MICROFIABA: L’AQUILONE

aquilone nel cielo _ r.jpgC’era una volta un aquilone tutto colorato che aveva volato per l’intera estate per mano di un bambino. Quando c’era il sole i suoi colori risplendevano e, anche se saldamente tenuto per il filo, volteggiava nell’aria con danze indescrivibili. Tutti s’incantavano ad ammirarlo e gioivano di questo spettacolo.

Arrivato l’autunno, il bambino non poté più giocare il pomeriggio con lui e lo mise in cantina. L’aquilone, lì, immobile, si sentiva solo e stanco di non far niente.  Un giorno decise di uscire a camminare, ma, certo, era molto strano, se non buffo, vederlo camminare…

Un vento sostenuto passava di là e gli chiese cosa facesse in giro un aquilone come lui e questi gli spiegò la situazione.

«Non ti preoccupare, con una mia folata ti solleverò e non lascerò andare il filo, così non ti perderai e potrai tornare a volare» disse il vento.

E così fu. Il vento, dopo aver spazzato un po’ di foglie, sollevò l’aquilone e lo fece tornare a volare. L’aquilone da quel giorno fu contento di essere ancora viaggiatore per il cielo, in mezzo a tante nuvole e fresche correnti d’aria!

©Federica Rizzi 2016

Annunci

Un pensiero su “MICROFIABA: L’AQUILONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...